GDPR e Database Clienti: il “repermissioning” per rendere il tuo database a norma

In queste ultime settimane avrai sicuramente ricevuto varie email da parte di aziende che ti chiedono di “aggiornare le tue preferenze di marketing”. 
Questo tipo di attività in gergo viene chiamata di “repermissioning”, ovvero l’attività di ri-chiedere il consenso al trattamento dei dati ai contatti presenti nel tuo database, per renderlo conforme ai nuovi vincoli imposti dal GDPR.

L’attività di repermissioning è importante soprattutto perché, nel corso degli anni, molte aziende hanno raccolto i dati personali senza richiedere un adeguato consenso, o senza averlo registrato nel modo previsto dal GDPR. Con il repermissioning i database clienti ritornano ad essere conformi ed utilizzabili per le finalità di marketing della propria azienda.

Se i nominativi che compongono i tuoi database sono stati raccolti con un consenso non conforme alle nuove regole imposte dal GDPR, dovrai mettere in atto delle campagne di repermissioning per ri-chiedere il consenso, altrimenti non saranno più utilizzabili e i nominativi dovranno essere cancellati.
 

Le campagne di repermissioning

Come sapere se la tua organizzazione ha bisogno di sviluppare campagne di repermissioning per ri-ottenere il consenso? E soprattutto, come puoi sviluppare questo tipo di campagne?

Nell’ebook che abbiamo preparato troverai delle utili indicazioni per capire se le liste di nominativi, clienti e fornitori che la tua azienda possiede possono ancora essere utilizzate dopo il 25 maggio, per l’invio di comunicazioni a finalità di marketing e commerciale.
Una sezione interamente dedicata al repermissioning, ti darà una panoramica degli strumenti più utili e delle best practice per attivare delle campagne efficaci che ti consentiranno di ripulire il tuo database e di ottenere un consenso lecito, corretto e trasparente da parte dei tuoi utenti. Alcuni macro temi dell'ebook:
  • Cosa impone il GDPR per le tue liste di nominativi (raccolte con o senza consenso)
  • 3 casi di aziende che sono state sanzionate per aver inviato newsletter a database non conformi
  • Come sviluppare una campagna di repermissioning efficace
  • 20 strumenti pratici che puoi utilizzare in autonomia

Puoi scaricare l’ebook al seguente indirizzo: “GDPR e Digital Marketing: Cosa devi fare adesso per non perdere tutti i tuoi vecchi nominativi” 
 

Newsletter

Cancellazione newsletter